La prima crociera creata appositamente per i Millennials (Part 1)

Cosa vi viene subito in mente se parlo di una crociera lungo un fiume? Una specie di lussuoso albergo galleggiante dove coppie e pensionati riempiono i loro piatti con fin troppo cibo da un enorme buffet e vengono guidati come pecore attraverso località turistiche viste e riviste? Mmmh, magari questa descrizione sarebbe stata calzante qualche tempo fa. Adesso, provate a cancellare lo stereotipo nelle vostre menti e a immaginare dei ponti ispirati allo stile di Ibiza, una cucina biologica a Km0, una silent disco, avvisi di bordo comunicati tramite whatsapp, cabine ispirate a camere d’albergo ed escursioni che prevedono scalare delle pareti rocciose.

Se fate fatica a immaginarvi una crociera che possa darvi tutto questo, allora ripensateci! Perché questo è esattamente quello che potete aspettarvi dalla crociera (in procinto di essere inaugurate) U da Uniworld: la prima crociera del mondo ad essere dedicata esclusivamente (beh, più o meno…) ai millennials! Più o meno? Beh, quando l’operatore di crociere Uniworld ha annunciato il lancio di queste due navi da 120 passeggeri per la prima volta, l’anno scorso (La A e la B), una delle condizioni di prenotazioni numero uno era molto severa: l’età doveva essere compresa tra i 21 e i 45 anni. Da allora, la compagnia ha ricevuto dei feedback e, come risultato, ha recentemente deciso di eliminare la restrizione in base all’età e concedere a passeggeri di tutte le età l’esperienza di una vacanza su una delle loro navi, rendendoli così capaci di godersi la stazione per foto istantanee della nave, i frullati energetici e tutti i comfort che la crociera può offrire mentre la nave scorre tra i fiumi dell’Olanda, Ungheria, Francia, Germania, Austria e Slovacchia.

Il brand è sempre più determinato a convincere i viaggiatori più giovani a salire a bordo, e le crociere sono diventate sempre più popolari tra i millennials e la generazione Z. Secondo al report dei trend di viaggio di ABTA del 2018, il 10% delle persone tra i 18 e i 24 anni sta pianificando di dedicarsi una crociera quest’anno, e l’industria delle crociere di fiume sta crescendo sempre più velocemente come settore, con molti brand che decidono di spostarsi dalle esperienze sedentarie e muoversi verso delle iniziative più moderne ed eccitanti. Eseguendo una ricerca indipendente, Uniworld ha scoperto che il 94% delle persone tra i 18 e i 34 anni sarebbe interessata a svolgere una crociera europea attraverso i fiumi, specialmente se queste viene pianificata appositamente per la loro fascia d’età.

Ma in che modo questo diventa realtà nella vita reale? All’inizio dello scorso mese, la compagnia ha invitato un gruppo di giornalisti e agenti di viaggio ad Amsterdam per una seduta di prova di una notte dell’itinerario “rotolando sul Reno” della nave A, che di solito spazia da Haarlem a Colonia, Bonn, Koblenz, Rudesheim e Francoforte. Molti dei partecipanti alla crociera non avevano mai viaggiato su di una crociera da fiume ed erano compresi nella fascia d’età 18-34 anni, quindi il tipo di audience che la compagnia stava cercando di attirare.

Ma quali sono state le prime impressioni su queste navi? Scopritelo nella seconda parte di questo articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *